29 Gennaio 2023
News
www.siproject.net

CIRCOLARE SETTIMANALE PER LO STUDIO NUMERO 21 DEL 29 MAGGIO 2015

29-05-2015 10:57 - Circolari Settimanali
LA SETTIMANA IN BREVE

LE PRINCIPALI NOTIZIE FISCALI DELLA SETTIMANA
Pagina 3

LE SCHEDE INFORMATIVE

DICHIARAZIONI D´INTENTO, VIA LIBERA ALLE SEMPLIFICAZIONI PER LE IMPORTAZIONI

Dal 25.05.2015 via libera alle dichiarazioni d´intento cumulative, valide per più importazioni,
ed esonero dall´obbligo di presentazione in dogana della copia cartacea della
dichiarazione d´intento e della relativa ricevuta di presentazione. L´Agenzia delle Dogane
ha affermato, con la nota del 20.05.2015, che sono stati attivati tutti i controlli necessari
per poter dare il via libera alle semplificazioni relative alle importazioni.
Pagina 5

ACCONTO IMU 2015

Si riepilogano in questa scheda i principali casi di versamento dell´acconto IMU 2015, in
scadenza il 16 giugno 2015. Il calcolo si effettua sulla base delle aliquote e detrazioni dei
12 mesi dell´anno precedente, risultanti dal Regolamento comunale pubblicato sul sito
Internet del MEF, tenendo conto delle eventuali variazioni avvenute nel 2015 (come quelle
relative alle destinazioni d´uso).
Pagina 7

IL DIRITTO ANNUALE CAMERALE 2015 ENTRO IL 16 GIUGNO CON LA RIDUZIONE DEL 35%
In questa scheda analizziamo gli importi, i termini e le modalità di versamento del diritto
annuale dovuto alla competente Camera di Commercio per il 2015, le cui misure
quest´anno sono state ridotte del 35% ad opera del D.L. n. 90/2014. Con la Circolare n.
227775 del 29.12.2014, il Ministero dello Sviluppo Economico ha specificato i nuovi importi
dovuti.
Pagina 16

AGGIORNAMENTO CONTINUO: IL SAPERE PER FARE

CREDITO D´IMPOSTA DIGITALIZZAZIONE SERVIZI RICETTIVI: MODALITÀ DI ACCESSO

Nella nostra consueta rubrica di aggiornamento, con una serie di domande e risposte,
analizzeremo le modalità con cui gli esercizi ricettivi e le agenzie di viaggio e tour operator
potranno richiedere e fruire del credito d´imposta per la digitalizzazione previsto dal
Decreto cultura e turismo e le cui regole attuative sono state fissate con Decreto Mibact
12.02.2015, pubblicato di recente in Gazzetta Ufficiale.
Pagina 24

TABELLA RIEPILOGATIVA
Pagina 30

PRASSI DELLA SETTIMANA

LE RISOLUZIONI DELL´AGENZIA DELLE ENTRATE
Una sintesi dei contenuti delle Risoluzioni dell´Agenzia in ordine cronologico
Pagina 31

I COMUNICATI STAMPA DELL´AGENZIA DELLE ENTRATE
Una sintesi dei contenuti dei Comunicati stampa dell´Agenzia in ordine cronologico
Pagina 32

SCADENZARIO

SCADENZARIO DAL 29.05.2015 AL 12.06.2015
Pagina 34

Amici e Colleghi,

Ben ritrovati! Vediamo quali sono state le principali novità fiscali dell´ultima settimana.

E´ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 116 del 21 maggio 2015 il decreto del 15
maggio del Ministero dell´Economia e delle Finanze sull´approvazione dei correttivi anticrisi
agli
studi di settore per il periodo d´imposta 2014. La revisione riguarda il settore delle manifatture, dei
servizi, delle attività professionali e del commercio, per tener conto degli effetti della crisi
economica e dei mercati. I contribuenti che, per il periodo d´imposta 2014, dichiarano, ricavi o
compensi allineati a quelli risultanti dall´applicazione degli studi di settore integrati con i correttivi
approvati con il decreto, non sono assoggettabili, per tale annualità, ad accertamento ai sensi
dell´articolo 10 della Legge n. 146/1998. Con il provvedimento del direttore dell´Agenzia delle
Entrate del 22 maggio 2015
, sono stati poi approvati i modelli definitivi relativi agli studi di settore
per l´anno 2014
, che quindi sono stati resi disponibili online sul sito delle Entrate, mentre la versione
definitiva del software Gerico 2015
, utile ai fini della compilazione dei modelli relativi agli studi di
settore, è stata pubblicata online il 27 maggio.
Le associazioni di categoria, nonostante la pubblicazione della versione definitiva di
Gerico, ritengono che la proroga dei versamenti di Unico sia comunque necessaria, dati i tempi
troppo ristretti e le difficoltà operative. Così, in una lettera inviata da Rete imprese Italia al ministro
dell´Economia
, Pier Carlo Padoan, hanno formalizzato la richiesta di rinvio della scadenza del 16
giugno. E la proroga dei versamenti di Unico 2015 sembrerebbe ormai vicina, in quanto il testo
del Dpcm di proroga sarebbe già pronto
e avrebbe già ricevuto il visto della Ragioneria generale
dello Stato. Il differimento sarebbe, come ormai di consueto, al 6 luglio per i contribuenti soggetti
agli studi di settore, ma anche per i contribuenti minimi
(quelli con imposta sostitutiva al 5%) e per
quelli che hanno aderito al nuovo regime forfetario introdo
tto dalla Legge di stabilità 2015 (che
prevede soglie di ricavi variabili in base all´attività ed un´imposta sostitutiva del 15 per cento).
Analogamente, il termine per il versamento con maggiorazione dello 0,40% si sposterebbe dal 16
luglio al 20 agosto
(sfruttando la tradizionale sospensione ferragostana che fa slittare tutti i
versamenti in scadenza dal 1° al 20 agosto).

Sono disponibili sul sito internet dell´Agenzia delle Entrate gli elenchi definitivi 2015 degli enti
del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche
, aggiornati e integrati rispetto a quelli
pubblicati lo scorso 14 maggio. Le liste tengono conto delle correzioni di eventuali errori
anagrafici, segnalati alla Direzione regionale dell´Agenzia territorialmente competente. I
candidati definitivi salgono a quota 49.971.

Sono stati resi disponibili on line sul sito dell´Agenzia delle Entrate i software di compilazione
e controllo del modello Irap/2015 e dei modelli UNICO SC 2015 e UNICO PF 2015. Il software di
CIRCOLARE SETTIMANALE DEL 29 MAGGIO 2015

compilazione consente la redazione della dichiarazione e la creazione del relativo file da inviare
telematicamente. Il software di controllo segnala, invece, eventuali errori e anomalie riscontrati
nella dichiarazione e nei relativi allegati. In tutti i casi, i due pacchetti informatici sono fruibili
direttamente dal web, senza attivare complesse procedure di installazione.

Con provvedimento direttoriale del 28 maggio 2015, l´Agenzia delle Entrate ha definito
termini e modalità di invio, da parte degli operatori finanziari, dei dati concernenti la giacenza
media annua dei conti correnti e dei depositi bancari
. Infatti, la Legge di Stabilità 2015 ha previsto
che, da quest´anno, debbano essere comunicati anche tali dati all´Archivio dei rapporti finanziari
(apposita sezione dell´Anagrafe tributaria), dal quale l´Agenzia delle Entrate attinge informazioni
per le indagini finanziarie e per l´attività di analisi del rischio di evasione. La nuova informazione
sarà utilizzata dall´Amministrazione finanziaria principalmente per effettuare i controlli ai fini
dell´Isee
.

Un augurio di buon lavoro dalla Redazione

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh


cookie