28 Gennaio 2023
News
www.siproject.net

CIRCOLARE SETTIMANALE DEL LAVORO NUMERO 9 DEL 27 FEBBRAIO 2015

27-02-2015 13:42 - Circolari Settimanali
LA SETTIMANA IN BREVE

LA NORMATIVA DEL LAVORO IN GAZZETTA UFFICIALE
PAGINA 3

GLI APPROFONDIMENTI DELLA SETTIMANA

I DECRETO LEGISLATIVO DI ATTUAZIONE DELLA L. 183/2014: CONTRATTO A TUTELE CRESCENTI E LICENZIAMENTI DI R. STAIANO
Lo schema di decreto legislativo è stato predisposto in attuazione della normativa di delega di cui all´art. 1, comma 7 della L. 10 dicembre 2014, n. 183 (Jobs Act) che ha previsto disposizioni in materia di contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti, e di licenziamento.
PAGINA 6

 II DECRETO LEGISLATIVO DI ATTUAZIONE DELLA L. 183/2014: NORME IN MATERIA DI AMMORTIZZATORI SOCIALI DI R. STAIANO
Il II schema di decreto legislativo è stato predisposto in attuazione della normativa di delega di cui all´art. 1, comma 2, lettera b), numeri da 1) a 5) e comma 4, lett. p), della L. 10 dicembre 2014, n. 183, che ha previsto una revisione della disciplina generale del trattamento di disoccupazione.
PAGINA 15

III DECRETO LEGISLATIVO DELLA L. 183/2014: NORME IN MATERIA DI PRECARIETA´ E MANSIONI
DI R. STAIANO

Il 20 febbraio 2015, il Consiglio dei Ministri del 20 febbraio 2015 ha approvato lo schema di decreto legislativo, in attuazione dell´art. 1 della legge 10 dicembre 2014, n. 183, recante un testo organico delle tipologie contrattuali e la revisione della disciplina delle mansioni.
PAGINA 22
IV DECRETO LEGISLATIVO DELLO JOBS ACT (L. 183/2014): NORME IN MATERIA DI CONCILIAZIONE VITA-LAVORO DI R. CARAGNANO
E´ approdato al Consiglio dei Ministri del 20 febbraio 2015 lo schema di decreto legislativo, in attuazione dell´articolo 1, commi 8 e 9, della legge 10 dicembre 2014, n. 183, recante misure sperimentali volte a tutelare la maternità delle lavoratrici e a favorire le opportunità di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro per la generalità dei lavoratori.
PAGINA 31

LE RISPOSTE DELL´ESPERTO

LA TRASFERTA DEL LAVORATORE
PAGINA 37

DOCUMENTAZIONE NAZIONALE

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI: Decreto Direttoriale n. 1/II/2015 del 22.12.2014

FONDAZIONE STUDI CONSULENTI DEL LAVORO: Circolare n.4/2015 sul contratto a tutele crescenti

MINISTERO SEMPLIFICAZIONE E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: Circolare n. 2 del 19.2.2015, sulla soppressione del trattenimento in servizio

ARAN : Comunicato sull´accordo di modifica della costituzione delle RSU
PAGINA 40

REGIONI :

 Legge Regionale Valle D´Aosta, 5 agosto 2014, n. 7,
 Legge Regionale Trentino Alto Adige 09 .12. 2014, n. 11
 Decreto del Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, 19 .12. 2014, n. 241,
 Decreto del Presidente della Provincia Autonoma di Bolzano, 13 .1. 2015, n. 1
PAGINA 41

NORMATIVA CONTRATTUALE
CCNL : Accordo di armonizzazione salariale i edili PMI (Confimi) del 10.12.2014
PAGINA 42

GIURISPRUDENZA E PRASSI DELLA SETTIMANA

GIURISPRUDENZA DI LEGITTIMITA´ E DI MERITO
COMUNICATI, CIRCOLARI DELL´INPS

PAGINA 44

SCADENZARIO PREVIDENZIALE

LO SCADENZARIO DAL 2 AL 16 MARZO 2015
PAGINA 48

LA SETTIMANA IN BREVE
Amici e Colleghi,

ben ritrovati! Vediamo insieme le novità di questa settimana riguardanti il lavoro.

Nella G.U. n. 41 del 19 febbraio 2015 è stato pubblicato il D.L. 18 febbraio 2015, n. 7, il quale individua le misure urgenti per il contrasto del terrorismo, anche di matrice internazionale, nonché proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative delle Organizzazioni internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione.

Nella G.U. n. 42 del 20 febbraio 2015 è stata pubblicata la Delibera della Presidenza del Consiglio dei Ministri, 10 febbraio 2015, la quale dichiara lo stato di emergenza in conseguenza delle eccezionali avversità atmosferiche che hanno colpito il territorio della regione Lombardia nei giorni dall´11 al 22 novembre 2014.

Nella G.U. n. 42 del 20 febbraio 2015 è stato pubblicato l´Ordinanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri, 10 febbraio 2015, n. 224, il quale prevede ulteriori interventi di protezione civile in conseguenza delle eccezionali avversità atmosferiche che nei giorni dal 9 al 13 ottobre 2014 hanno colpito il territorio della provincia di Genova e dei comuni di Borghetto di Vara, Riccò del Golfo di Spezia e Varese Ligure, Maissana, Pignone e Sesta Godano nella Val di Vara in provincia di La Spezia, nonché il territorio della regione Liguria nei giorni dal 3 al 18 novembre 2014.

Nella G.U. n. 42 del 20 febbraio 2015 è stato pubblicato il Comunicato della Regione Toscana, 20 febbraio 2015, il quale comunica che il Commissario delegato ai sensi dell´art. 1 comma 548 L. 24/12/2011 n. 228 in relazione agli eventi alluvionali che hanno colpito il territorio della Regione Toscana ed in particolare nei giorni dal 10 al 13 novembre 2012 e nei giorni 27 e 28 novembre 2102 nelle province di Arezzo Grosseto, Lucca, Massa Carrara, Pisa, Pistoia e Siena rende noto che con propria ordinanza n. 5 del 03/02/2015 ha disposto l´impegno e la liquidazione a favore dei Comuni di Aulla, Bagni di Lucca, Camporgiano, Chiusi , Grosseto, Lucca, Orbetello, S. Giuliano Terme, Sansepolcro, Sinalunga e Vecchiano per consentire la liquidazione dei contributi a beneficio dei privati per gli immobili distrutti e danneggiati; che l´ordinanza e´ disponibile sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana n. 6 del 11/02/2015 parte prima, sul sito internet della Regione Toscana, tramite il percorso www.regione.toscana.it/regione/amministrazione-trasparente alla voce Interventi straordinari e di emergenza (art. 42 D.lgs. 14/03/2013, n. 33).

Nella G.U. n. 42 del 20 febbraio 2015, è stato pubblicato il Comunicato del Ministero del Lavoro, 20 febbraio 2015, il quale rende noto che con ministeriale n. 36/0000195/MA004.A007/PLUR-L-24 dell´8 gennaio 2015 e´ stata approvata, di concerto con il Ministero dell´economia e delle finanze, la delibera adottata dal Consiglio di Amministrazione dell´Ente di previdenza ed assistenza pluricategoriale (EPAP) in data 20 maggio 2014, mediante la quale l´organo collegiale ha stabilito di applicare alla contribuzione a qualsiasi titolo dovuta all´Ente, il sistema dei versamenti unitari e della compensazione, attraverso l´utilizzo del modello F24, di cui all´art. 28 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241.

Nella G.U. n. 42 del 20 febbraio 2015, è stato pubblicato il Comunicato del Ministero del Lavoro, 20 febbraio 2015, il quale rende noto che con ministeriale n. 36/0000197/MA004.A007/PSIC-L-57 dell´8 gennaio 2015, e´ stata approvata, di concerto con il Ministero dell´economia e delle finanze, la delibera n. 07/14 adottata dal Consiglio di indirizzo generale dell´Ente nazionale di previdenza ed assistenza per gli psicologi (ENPAP) in data 31 maggio 2014, concernente modifiche ed integrazioni all´art. 7, commi 2, 4 e 6 del Regolamento per l´attuazione delle attività di previdenza, inserendo, nel novero delle modalità di pagamento dei contributi previdenziali da parte degli iscritti, anche il sistema dei versamenti unitari e della compensazione tramite il modello F24.

Nella G.U. n. 42 del 20 febbraio 2015, è stato pubblicato il Comunicato del Ministero del Lavoro, 20 febbraio 2015, il quale rende noto che con ministeriale n. 36/0000201/MA004.A007/PIND-L-59 dell´8 gennaio 2015 è stata approvata, di concerto con il Ministero dell´economia e delle finanze, la delibera n. 17/2014 adottata dal Consiglio di indirizzo generale dell´Ente di previdenza dei periti industriali e dei periti industriali laureati (EPPI) in data 29 ottobre 2014, mediante la quale l´organo collegiale ha stabilito di applicare alla contribuzione a qualsiasi titolo dovuta all´Ente, il sistema dei versamenti unitari e della compensazione, attraverso l´utilizzo del modello F24, di cui all´art. 28 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241.

Nella G.U. n. 43 del 21 febbraio 2015, è stato pubblicato il Comunicato del Ministero del Lavoro, 21 febbraio 2015, il quale rende noto che con ministeriale n. 36/0000203/MA004.A007/GEO-L-112 dell´8 gennaio 2015 e´ stata approvata, di concerto con il Ministero dell´economia e delle finanze, la delibera n. 171/2014 adottata dal Consiglio di Amministrazione della Cassa italiana di previdenza ed assistenza dei geometri liberi professionisti in data 23 ottobre 2014, concernente la determinazione del contributo integrativo minimo e gli adeguamenti annuali dei trattamenti pensionistici nonché degli scaglioni di reddito per il calcolo della pensione, per l´anno 2015.

Nella G.U. n. 43 del 21 febbraio 2015, è stato pubblicato il Comunicato del Ministero del Lavoro, 21 febbraio 2015, il quale rende noto che con ministeriale n. 36/0001139/MA004.A007/ENP-L-29 del 21 gennaio 2015 è stata approvata, di concerto con il Ministero dell´economia e delle finanze, la delibera n. 35/14 adottata dal consiglio di amministrazione dell´Ente nazionale di previdenza per gli addetti e per gli impiegati in agricoltura (ENPAIA) in data 3 dicembre 2014, con la quale si è provveduto a formalizzare le tabelle "A" e "B", del Regolamento del fondo di previdenza degli impiegati agricoli, concernenti i coefficienti per la determinazione dell´importo annuo iniziale della pensione, rispettivamente, di vecchiaia e invalidità, con decorrenza 1° gennaio 2013, nell´ipotesi di un tasso di interesse pari al 3,5%.

Nella G.U. n. 43 del 21 febbraio 2015, è stato pubblicato il Comunicato del Ministero del Lavoro, 21 febbraio 2015, il quale rende noto che con ministeriale n. 36/0017144/MA004.A007/PG-L-64 del 10 dicembre 2014 e con presa d´atto n. 36/0000463/MA004.A007/PG-L-64 del 12 gennaio 2015 - tenuto conto che con provvedimento n. 87 del consiglio di amministrazione assunto il 10 dicembre 2014 - l´Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani (INPGI), si è conformato alle osservazioni formulate dai Ministeri vigilanti, è stata approvata di concerto con il Ministero dell´economia e delle finanze, la delibera n. 50 adottata dal consiglio di amministrazione in data 25 settembre 2014, concernente agevolazioni contributive ai datori di lavoro che assumano giornalisti con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato e determinato, recepimento del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri attuativo dell´art. 1, comma 261, della legge 27 dicembre 2013, n. 147.

Nella G.U. n. 44 del 23 febbraio 2015, è stato pubblicato il D.M. 19 dicembre 2014, il quale prevede l´indennizzo alle imprese per i danni subiti in conseguenza di delitti non colposi commessi per ostacolare l´attività dei cantieri.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh


cookie